Stampa

Oggi incontriamo gli amici della 3C in riva al laghetto nord. Perchè siamo qui? Per diventare esploratori della biodiversità per un giorno! Siamo Marta e Alessandra, che conoscete dall'anno scorso.

Questa mattina esploreremo il Parco seguendo parte del sistema delle acque del parco, annotando sulla mappa tutti i diversi animali che incontreremo, e anche eventuali tracce intressanti. Cosa vi aspettate di trovare oggi?

Lombrichi, larve, formiche e tutte le altre creature che vivono nella terra. Ma anche uccelli e insetti con le ali, che sono stati i primi animali a colonizzare il Parco Nord perchè potevano volare, e poi anche rane, rospi, serpenti, pesci, volpi, porcospini, pipistrelli... Tutti gli animali del parco, tranne i pesci e le tartarughe, sono arrivati da soli quando sono cresciuti abbastanza erba e alberi.

La nostra prima tappa è proprio il Lago Nord. Cosa vediamo? 

cb Sardegna3A1

Delle gallinelle d'acqua nuotano vicino alla riva opposta, e dei germani reali scompaiono silenziosamente fra le canne vicine...

cb Sardegna3A2

Qualche tartaruga riposa con la testa fuori dall'acqua...

cb Sardegna3A3

Troviamo delle piume che ci segnalano la presenza di altri uccelli. Una apparteneva a un piccione, l'altra a un volatile col collo lungo, simile alla cicogna ma più piccolo e grigio... l'airone!

Tenete gli occhi aperti per nuove tracce! Ulteriori segni affidabili potrebbero essere delle impronte, del pelo, dei resti di cibo, oppure... della cacca! Che in questo caso gli esploratori chiamerebbero "fatta".

cb Sardegna3A6

Oggi dovremo anche raccogliere dei semi e altri elementi naturali per riempire il grande seme bianco che vi abbiamo portato. Trovate dei semi di carruba e di robinia, delle bacche, qualche pappo di tarassaco, delle ghiande...

cb Sardegna3A4

cb Sardegna3A5

cb Sardegna3A7

Sul canale che si dirige a sud-ovest osserviamo tanti piccoli gerridi che si muovono a scatti sul pelo dell'acqua. Guardandoli da vicino sembrano piccoli ragni con le zampe lunghe!

cb Sardegna3A8

Su alcuni alberi sono appesi dei nidi artificiali per le cince, e lungo il sentiero troviamo qualche guscio di chiocciola...

cb Sardegna3A9

Arrivati nell'area didattica ci fermiamo in cerchio sul prato verde e vi diciamo cosa vorremmo che preparaste per la prossima uscita: ci piacerebbe che coloraste il seme bianco di oggi, e che ai semi raccolti in natura aggiungeste dei foglietti con i vostri sogni e progetti per quando diventerete... bambini grandi. Inoltre vi chiediamo di fare qualche ricerca per conoscere meglio gli animali che abbiamo incontrato oggi, e che osservaste i semi che abbiamo raccolto provando ad immaginare che animale potrebbe mangiarli.

cb Sardegna3A11

Come ultima tappa, vi mostriamo un muro speciale costruito verso il fondo dell'area didattica: i suoi mattoni sono stati modellati e scavati per offrire rifugio a un'ampia varietà di animali, dal topolino di bosco alla cincia a vari tipi di insetti. Scostando un pannello possiamo vedere tanti tubicini cavi in cui insetti e ragni possono costruire il loro nido. E infatti troviamo due palline di seta, gli ovisacchi in cui i ragni custodiscono le proprie uova fecondate!  

cb Sardegna3A12

Per la prossima volta vi chiediamo di rifare se volete la mappa che abbiamo seguito, approfondendo con qualche notizia in più gli animali che abbiamo visto.

Per oggi è tutto, vi riaccompagnamo alla fontana triangolare e vi salutiamo calorosamente. Ci vediamo a maggio!

Visite: 315