Stampa

colori

Oggi andiamo a trovare in classe i nostri amici della 1C della scuola Cesari.
Nonostante sia arrivata la primavera, la giornata è un po' freddina! Questo, però non ci spaventa, mettiamo le nostre giacche e usciamo all'aria aperta!

Noi siamo Massimo e Irene...ben ritrovati amici! Vi ricordate cosa abbiamo fatto l'ultima volta che ci siamo visti? Ci raccontate che avete raccolto foglie, semi, rami, insomma tutte cose naturali che avete trovato nei prati e nel bosco. Poi avete colorato con la natura e vi abbiamo raccontato una storia di tre maghi, un po' pasticcioni...Questi tre maghi avevano cercato, senza riuscirci, di riportare i colori nel bosco perchè ad un certo punto il bosco era diventato tutto bianco!

Dopo questo ripasso, diamo inizio alla nuova attività!

Ma...cosa faremo oggi? Oggi faremo due belle pizze, ed in particolare una pizza ai "4 formaggi" tutta bianca, ed una pizza alle "4 stagioni" tutta colorata!

Ma, come faremo a fare queste pizze? Useremo farina, pomodoro e mozzarella? No...ci serviranno due dischi di cartone (che useremo come base), della colla e tutti gli "ingredienti" bianchi o colorati che troviamo in natura!

A questo punto vi dividiamo in due squadre: i bianchi, che raccoglieranno solo cose bianche e i colorati, che raccoglieranno tutto ciò che di colorato c'è in natura.

Tutti pronti? Via!

Il gruppo dei colorati ha trovato fiori viola...

...margherite bianche, denti di leone di un bel colore giallo...

...trifogli verdi...

...ed infine delle foglie di un colore rossastro...

Mentre la squadra bianca ha tovato i bellissimi fiori bianchi della spirea...

...e i petali delle margherite...

Una volta finita la raccolta possiamo iniziare a fare le pizze!

Ottimo lavoro bambini! Sono venute benissimo! Cosa dite, saranno abbastanza buone?

Adesso proviamo a prendere una pizza "surgelata" tutta colorata...

...e proviamo a farla girare velocemente con una bacchetta "magica"...

mi Cesari1C 29Aprile13

Cosa notate, bambini? " Tutti i colori si mischiano e la pizza si schiarisce", ci rispondete. Esatto, succede proprio così. 

La stessa cosa è successa anche al bosco nel racconto della scorsa volta! Il bosco ha iniziato a girare talmente veloce che è diventato tutto bianco!

Se stiamo tutti in silenzio, con gli occhi chiusi, come se dormissimo, possiamo fare una magia e riportare i colori nel bosco!

Proviamoci! Mettiamoci tutti sdraiati sul prato...

...ora facciamo un gioco: rimanete tutti sdraiati con gli occhi chiusi. Quando sentirete qualcuno che vi tocca i piedi dovrete alzarvi, fare un giro e scegliere un amico/a a cui toccare i piedi. A questo punto il bambino/a che si è sentito toccare il piede farà anche lui un giro per scegliere quale piede toccare, e così via...Una volta che il bambino/a avrà scelto il piede da toccare dovrà poi mettersi in fila dietro la maestra.

Questo gioco vi è piaciuto così tanto che lo abbiamo rifatto!

Ora proviamo a fare un altro gioco, una specie di nascondino. Vi dividiamo subito in due gruppi, e con quale criterio lo facciamo? Da una parte i bambini con giacche scure e dall'altra i bambini con vestiti più chiari.

A questo punto, per ognuna delle due squadre, prendiamo un ricercatore/ricercatrice, il cui compito sarà quello di trovare i bambini dell'altra squadra, che nel frattempo si sono nascosti in mezzo al bosco!

Per cercare i compagni il ricercatore/ricercatrice partirà da un punto lontano per poi avvicinarsi sembre di più. Inoltre dovrà dire il nome esatto della persona riconosciuta.

Siete stati tutti bravissimi e il gioco vi è piaciuto molto! 

Ovviamente per chi ha i vestiti più scuri, o più simili al colore del bosco, è più facile mimetizzarsi! Inoltre, per non farsi trovare, è necessario stare molto fermi e non fare alcun rumore, un po' come fanno gli animali in natura per non essere predati!

Con quest'ultimo gioco abbiamo finito!

Speriamo di vederci l'anno prossimo!

Un saluto dal Parco Nord...Ciao! 

contentmap_plugin
made with love from Appartamenti vacanza a Corralejo - Fuerteventura
Visite: 97