Stampa

mappa

Giornata di sole oggi al parco e clima mite: tempo perfetto per una prova di orientamento!
Gli amici della 1°E giungono puntuali in Cascina Centro Parco, pronti per mettersi alla prova con mappe e bussole!
Da qui, ci incamminiamo verso l'Area Didattica Natura. Qui, dopo le consuete presentazioni, capiamo l'importanza del luogo in cui ci troviamo...

Siamo in un parco naturale: un'area naturale protetta. Qui l'uomo ha creato un luogo con lo scopo di preservare la flora e la fauna e dove l'uomo, nel rispetto di alcune regole ben precise, può rilassarsi nella Natura.
Oggi, il nostro compito sarà quello di esplorare l'Area Didattica Natura un po' come degli avventurieri useremo mappa e bussola per trovare luoghi di una certa importanza naturalistica...
Ma facciamo un passo indietro: cosa vuol dire orientarsi?  "Dare delle indicazioni" "Sapere la via in cui ci si trova" "Sapere dove ci si trova". Esatto.
E come facciamo a orientarci? "Usiamo il gps" "O la bussola"  "La mappa e il sole!"  "Anche il muschio" Dovete sapere che il muschio, però, non è sempre un metodo corretto di orientamento in quanto cresce nella zona d'albero più fredda che, si solito è il Nord, ma non è detto...Se un albero cresce vicino ad un corso d'acqua e il corso d'acqua è a Sud, il muschio crescerà dal lato del corso d'acqua e quindi a Sud!
Bene, quindi l'uomo ha sempre usato, fin dal passato, diversi strumenti per orientarsi nello spazio. Però, per dare le informazioni in modo univoco sullla sua esatta posizione nello spazio, ha dovuto dividere la Terra in quadranti e ciascun quadrante è caratterizzato da due numeri: la latitudine e la longitudine. Infatti, quando diamo indicazioni, possiamo certo usare dei punti di riferimento, ma solamente se la persona con cui stiamo parlando conosce la zona!
Benissimo! Ora basta parlare! E' ora di giocare!
Ci divideremo in gruppi: ciascun gruppo avrà con sè una bussola e una mappa. Sulla mappa sono segnati dei punti. Ciascun gruppo avrà il compito di cercare solo 5 dei punti segnati. Per meglio individuarli, avrete dei piccoli indizi che vi aiuteranno a identificare il punto o il luogo da cercare.
Ma, prima di partire, ricordatevi sempre di orientare la mappa durante i vostri spostamenti! La freccia disegnata sulla mappa dovrà essere messa parallela all'ago del Nord della bussola: solo allora la mappa sarà orientata secondo lo spazio circostante e non potrete perdervi!
Allora, pronti? Via!

cb garcia1e1

Mmm...bisogna cercare Nonno ciliegio...dove sarà? Orientiamo la mappa!

cb garcia1e3

Dopo circa 20 minuti tutte le squadre sono riuscite a trovare i punti assegnati...tranne il Poco Fico..bhe, quello era assai difficile perchè praticamente è quasi morto...Ma avete individuato correttamente la zona!
Bene! Ora è il momento dello scambio! Andiamo alla ricerca di altri punti!
Qui dobbiamo capire con precisione dove si trova il Pioppone Pipistrello...Ci siete quasi! Non scoraggiatevi!

cb garcia1e4

...forse lo avete trovato!

cb garcia1e5

C'è chi invece ha trovato la garritta e prova a trasformarsi in un soldato!

cb garcia1e6

La seconda ricerca è risultata di gran lunga più facile in quanto, conoscendo la zona, per trovare i nuovi punti avete utilizzato anche dei punti di riferimento!
Ma, tra i luoghi da cercare, alcuni sono stati particolarmente difficili...
Il PIOPPONE PIPISTRELLO. Su un lato di questo enorme pioppo il Parco ha installato una bat box. Una "scatola per pipistrelli". I pipistrelli generalmente trovano rifugio in grotte o nelle spaccature dei tronchi delle piante vecchie. Il Parco Nord è un Parco giovane e quindi le sue piante non hanno molte spaccature...Si è deciso, quindi di mettere delle case artificiali per poter dare la possibilità anche ai pipistrelli di stanziarsi nel Parco.
E' credenza comune che questi animali si cibino di sangue...ma non è sempre così! Per la prossima volta portatemi una piccola ricerca su quello di cui si nutrono!

cb garcia1e7

...la CASA del TOPOLINO. Anche questa è una "tana artificiale" creata dal Parco. E questa tana fa parte di un vero e proprio condominio per gli animali! Ci sono tane per tutti i gusti: ampie o anguste, comode o strette...Questo muro è stato creato per favorire l'insediamento di diversi animali come piccoli roditori, uccelli o insetti sociali...Per la prossima volta progettate una "tana artificiale".

cb garcia1e8

Ed infine, eccoci al cospetto dello SCHELETRO DEL DINOSAURO. Qui sono stati ammassati diverse pietre trovate durante gli scavi di quest'area. Anche questo luogo che sembra abbandonato, d'estate pullula di vita: è un rifugio perfetto per i rettili! Abbiamo visto come i tre luoghi da voi scelti sono stati tutti costruiti con lo scopo di aumentare la biodiversità nel Parco.
Per la prossima volta dovrete inventare una storia che abbia lo scheletro del dinosauro come protagonista.

cb garcia1e9

Prima di salutarvi, vi voglio svelare un segreto: la prossima volta che ci vedremo scenderemo nei bunker. Cosa sono? A cosa servono? Perchè sono al parco? Fate delle ipotesi!
Ah, dimenticavo! L'ultimo compito: disegnare la mappa dei luoghi del cuore del quartiere della scuola!
Mentre usciamo dall'Area Didattica Natura, vi voglio invitare ad un progetto: disegnare un pezzo di striscione del Parco Nord da portare alla prossima Coop Young a Milano. Ci state? Spero di cuore di sì perchè il clima ha bisogno di voi, la Terra ha bisogno di voi e dobbiamo farlo capire a tutti!
Arrivati di fronte alla Cascina vi saluto, alla prossima!

contentmap_plugin

Visite: 173